Home Angeli
17 | 01 | 2019
Angeli
Votazione Utente: / 42
ScarsoOttimo 

 di Alessandro Londei, Brunella Caronti e Stefano Ghezzi

Rappresentazioni
Teatro Tirso, Roma. 11 novembre - 31 dicembre 2004
Estate alla Sapienza, Roma. 10-11 luglio 2005
Teatro Sette, Roma. 11-13 aprile 2006

Lo Spettacolo
Finalmente un nuovo musical tutto italiano... coinvolgente, vibrante ed emozionante! E' lo spettacolo di Natale, ma lo vedrete volentieri in qualunque altro periodo dell'anno! E' un musical per tutti! 
Una favola moderna basata su un valore antico e universale: l'amore per la vita e il pericolo di non riuscire ad apprezzarla. Ritmo serrato e tante emozioni. Si sorride, si piange e ci si commuove: dialoghi brillanti, musiche e balletti coinvolgenti, temi drammatici e ricchi di pathos nel cuore della storia. 
Le linee melodiche sono essenziali e di facile comprensione, immerse in un contesto musicale e narrativo articolato e complesso, apprezzabile dagli spettatori più esigenti. E in quanto allo stile musicale, ce n'è per tutti i gusti: dal melodico cantabile fino al rock progressivo con contaminazioni minimaliste. Le tecniche narrative? La ripetizione dei temi musicali che identificano i personaggi e gli eventi della storia, in modo da costituire un impianto mnemonico legato sia alle forme tradizionali usate nel teatro di prosa, sia alle tecniche narrative proprie del melodramma. Il tutto aggiornato secondo i moderni canoni realizzativi del musical contemporaneo.
Sul palco: sei protagonisti, tra attori e cantanti, e dieci ballerini che animano le scene con cori e coreografie, in una girandola di personaggi e di costumi ispirati alla moda degli anni quaranta. 
La scenografia: cambia a scena aperta, per creare via via i vari ambienti e le atmosfere in cui si svolge la storia.

La trama
La storia? E' la vigilia di Natale in una città di provincia nell'Italia del primo dopoguerra. Antonio (Alessandro Londei) è nei guai. Talmente nei guai che le numerose preghiere per aiutarlo arrivano in cielo e l'arcangelo Michele in persona (Ugo Pagnozzi) organizza una missione per salvarlo. Per questo incarico sceglie l'angelo Isidoro (Angelo Rinna), istruendolo sulle vicende che hanno portato Antonio a tanta disperazione. Antonio è un ragazzo brillante, con i suoi desideri e le sue ambizioni, ed è anche molto generoso. Per il bene di chi gli sta intorno rinuncia ai suoi sogni e prende le redini dell'azienda di famiglia di costruzioni e mutui dopo la morte del padre. Animato da principi di onestà e sostenuto dalla moglie Margherita (Brunella Caronti) e dallo zio (Maurizio Malara), conduce quest'attività a favore della povera gente: case confortevoli, mutui agevolati, e tanta tanta solidarietà. Ma l'avidità del suo più acerrimo concorrente, Quattrini (Marco Zorzetto), ed un evento sfortunato, lo portano alla disperazione per sé stesso e per la sua gente. E' tanto disperato da perdere la fiducia nelle proprie capacità, negli affetti e, il peggiore dei mali, nella vita. E proprio la sera del 24 dicembre, quando Antonio sta per suicidarsi, interviene l'angelo Isidoro, sceso sulla terra per compiere la sua missione. Il suo è un compito davvero difficile: come fare per convincere Antonio ad amare il mondo come prima anche di fronte alle difficoltà?
Seguite l'angelo alla guida di Antonio: la vita è preziosa, con le sue gioie e suoi dolori. Ed è per la vita stessa che vale la pena di vivere!

Opera Depositata SIAE n. 862987A

 
Please register or login to add your comments to this article.