Home Forza Venite Gente
17 | 01 | 2019
Forza Venite Gente
Votazione Utente: / 33
ScarsoOttimo 

 di Mario Castellacci e Michele Paulicelli

Con oltre 2000 repliche in Italia, amata e rappresentata dalla Polonia al Messico, "Forza Venite Gente" è un singolare evento teatrale nel panorama dei musical. E' considerato lo spettacolo più visto in Italia e nel 2001 ha compiuto 20 anni di vita. 

Per chi non ne conoscesse il contenuto e lo spirito, lo spettacolo è la storia di San Francesco d'Assisi raccontata in prosa e musica, con particolare riguardo ai suoi aspetti più giovani e più lieti: la speranza, la fede nella vita, l'amore per la natura. Alternando momenti di tenera comicità ad altri di profonda commozione, la commedia musicale traduce in termini attuali l'eterno conflitto tra padri e figli, tra ragione e fede, tra meschina prudenza e generoso coraggio. 

Lo spettacolo alterna quadri cantati e ballati a scene di sola recitazione che vedono protagonisti Pietro Bernardone (Piero Marietti), padre di Francesco, e la Cenciosa (Simona Rondinelli), la matta d'Assisi, impertinente e loquace popolana destinata a raccogliere le perplessità di Bernardone di fronte alla fuga di un figlio obbediente a ben più alta autorità. Nell'arco di tutto lo spettacolo Francesco (Alessandro Londei) racconta le sue esperienze reali e spirituali solamente attraverso le canzoni. Oltre alle figure storiche che hanno assistito e condiviso la vita di Francesco - Chiara (Brunella Caronti), il Lupo di Gubbio (Paolo Armieri), Frate Leone (Andrea Lai) - "Forza Venite Gente" esibisce presenze magiche e simboliche: la Luna, il Sole, l'Angelo, gli Uccelli e perfino Sorella Morte animano la scena raccontandoci la vita del Santo di Assisi. 

Quindici artisti tra ballerini, cantanti e attori, interpretano molteplici ruoli indossando i costumi più fantasiosi. Di questo spettacolo è stato detto e scritto moltissimo. Il suo successo risiede nel potere di suscitare una miriade di emozioni, sentimenti, pensieri, ricreando ogni volta una suggestiva atmosfera tra il naïf e il fiabesco... Uno spettacolo sempre nuovo e sempre attuale, coloratissimo, scatenato, ricco di musiche indimenticabili, poesia, freschezza e semplicità, adatto a tutte le età, a tutti i credi. 

Lo spettacolo è andato in scena dal 22 gennaio al 3 febbraio 2002 al Teatro Sette di Roma e dal 29 luglio al 4 agosto 2002 alla manifestazione teatrale di Parco Prenestino nell'ambito dell'Estate Romana 2002.

Si ringrazia Michele Paulicelli per il sostegno e l'approvazione del nostro lavoro.

 
Please register or login to add your comments to this article.